Home ATTUALITÀ Ostia: controllori su quad, paline in spiaggia e app per l’affluenza al...

    Ostia: controllori su quad, paline in spiaggia e app per l’affluenza al mare. Raggi presenta il piano per l’estate

    Controlli all’ingresso e su quad, aree di 25 mq identificate da paline, lungomare pedonalizzato e un’app che ti dice in tempo reale la situazione delle spiagge del litorale. Queste in sintesi le novità dell’estate 2020 per Ostia, il mare di Roma. E’ stato presentato oggi in Campidoglio dalla sindaca Virginia Raggi il Piano Strategico Stagione Balneare 2020.

    Piano spiagge 2020 post Covid

    “La stagione aprirà il 29 e noi dobbiamo garantire delle regole. Per farlo abbiamo pensato a due cose: controlli all’ingresso e delle paline per il distanziamento sulle spiagge” ha detto Raggi. Le spiagge libere saranno divise da alcune paline in aree di 25 metri quadri, all’interno delle quali si potrà accedere per un massimo di 6 persone. “Nessuno sa come evolverà questa pandemia – ha aggiunto Raggi – stiamo sperimentando”. Oltre ai controllori all’ingresso delle spiagge alcuni monitoreranno a bordo di Quad.

    Un semaforo per l’accesso al mare: la app “Seapass”

    Per agevolare la fruizione delle spiagge sarà disponibile una app, “Seapass – il mare di Roma”, che consentirà ai cittadini di monitorare in tempo reale la disponibilità dei posti.

    “App Sea pass è il cuore del nostro progetto – ha detto la sindaca – perché ci consente di avere sotto controllo costantemente la situazione affluenza delle spiagge. Funzionerà come un semaforo. Verde se la spiaggia è libera, giallo se i posti stanno diminuendo, rosso se l’affluenza ha raggiunto il picco massimo. I romani potranno così scegliere se andare al mare o trascorrere la giornata in un’altra attività. Consentiremo la condivisione dell’app anche agli altri comuni del litorale. Non vogliamo creare uno stato di polizia ma vogliamo creare una collaborarazione in maniera attiva tra amministrazione e cittadini per gestire gli spazi pubblici”.


    Il lungomare pedonalizzato

    Una corsia del lungomare sarà pedonalizzata dalla Cristoforo Colombo a piazza Giuliano da San Gallo. Verrà estesa la pista ciclabile che parte dal porto turistico e arriverà fino alla Colombo per un totale di 6 km.
    “Abbiamo deciso di pedonalizzare un tratto lungomare di Ostia – ha spiegato Raggi – per accogliere tutti coloro che non andranno in spiaggia e che potranno passeggiare, usare la bicicletta o fermarsi sulle panchine dotate di strutture ombreggianti”.

    Gestione delle spiagge libere

    Il piano strategico prevede di raggiungere il contingentamento degli utenti all’interno di ogni singola spiaggia attraverso il posizionamento di paline sull’arenile. Paline in legno colorato bianco o rosso e con un numero sulla sommità avranno la funzione di indicare all’utente dove si dovrà posizionare con il proprio ombrellone o teli. E’ prevista la presenza di paline distanziate ogni 7 metri. Ogni palina garantirà l’utilizzo di uno spazio di 25 mq. Tra due postazioni limitrofe ci sarà un corridoio di almeno 2 metri che consentirà il passaggio in sicurezza dei bagnanti per andare alla battigia o spostarsi nella spiaggia stessa.

    Aree parcheggio

    “Sono state individuate grandi aree di parcheggio che consentiranno ai visitatori di parcheggiare la propria auto e spostarsi lungo il litorale prendendo la bicicletta o il monopattino elettrico tramite servizi di sharing” dice il consigliere capitolino Paolo Ferrara.

    Di Pillo: servizi igienici presidiati tutto il giorno

    “Oltre ai servizi sulle spiagge libere abbiamo aggiunto quest’anno la sanificazione e una persona che presidierà i servizi igienici tutto il giorno” ha sottolineato la presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo.