Home ATTUALITÀ Ostia, stagione balneare al via tra caos preparativi e spiagge pronte a...

    Ostia, stagione balneare al via tra caos preparativi e spiagge pronte a metà. In riva al mare spazi condivisi con estranei

    Spiagge deserte, vento e cielo coperto. Così è iniziata la stagione balneare 2020 del litorale romano. Il maltempo ha tenuto lontano i bagnanti e dato qualche ora in più all’amministrazione di Ostia per provare a concludere i preparativi sulle spiagge libere e poter aggiustare il tiro.

    La security ai varchi in spiaggia

    E’ il caso dei controlli ai 22 varchi del lungomare – gli unici accessi consentiti alla spiaggia da Ostia ai Cancelli – da stamattina presidiati dalla security. Gli steward in maglietta azzurra segnalano via tablet alla app Seapass quanti entrano in spiaggia. Presidiate anche le aree di Castel Porziano con la security posizionata sulla litoranea davanti ai Cancelli.

    Saranno invece i gestori dei chioschi a fare “da filtro” a Capocotta. Nel centro di Ostia stanno continuando anche i lavori di posizionamento delle paline segnaposto – che segnalano le “piazzole” per i bagnanti – e delle passerelle. “Verranno posizionate presto” assicurano dal Municipio X, anche ai Cancelli di Castel Porziano.

    Per facilitare il controllo degli ingressi e delle uscite, ogni spiaggia avrà un solo varco di accesso. I varchi di accesso delle spiagge di Ostia Ponente saranno presidiate dalle 8.30 alle 16.30, mentre le spiagge di Castel Porziano dalle 7.30 alle 20.

    La app Seapass

    Attiva da questa mattina la applicazione desktop Seapass – il Mare di Roma, che segnala in tempo reale (grazie ai dati forniti dagli steward) la disponibilità di posti sulle spiagge divise per nomi o colori. Il sito web al momento segnala solo l’affluenza al mare. Sono vuote le pagine Regolamento, Informazioni utili e Parcheggi. “Vi chiediamo solo un po’ di pazienza per i contenuti che arriveranno prestissimo!” si legge sul sito.

    Al mare spazi condivisi con estranei

    Le spiagge libere sono state divise in aree da 25 mq identificate da paline rosse o bianche. In ogni spazio potranno accomodarsi da 1 a massimo 6 persone, ma non dovranno necessariamente conoscersi. Nel caso tutte le aree fossero occupate infatti, lo steward proporrà di condividere degli spazi dove ci sono ancora posti liberi.

    La sicurezza

    Oltre ai controlli della Polizia locale e della Capitaneria di Porto, verranno organizzate delle postazioni sulla spiaggia predisposte grazie ad un accordo con l’Associazione nazionale carabinieri.
    I bagnini vigileranno i bagnanti da domani nei soli fine settimana. Gli assistenti bagnanti dovranno essere dotati di full mask (maschera intera verticale con boccaglio sopra la testa ) di baywatch e di pallone ambu.

    Vigilantes su quad per la sorveglianza notturna

    Per la vigilanza notturna, saranno delle guardie armate su quad pattugliare le spiagge ed evitare soprattutto atti di vandalismo. Sono previsti inoltre operatori ambientali che percorreranno in tutta la sua lunghezza il litorale, in alcuni casi a bordo di un Quad, dal Porto Turistico di Roma alle spiagge di Capocotta e impediranno eventuali assembramenti sull’arenile.

    L’ordinanza di apertura della stagione balneare

    E’ arrivata ieri poco prima di mezzanotte l’ordinanza firmata dalla sindaca Raggi che apre ufficialmente la stagione balneare di Ostia dal 29 maggio al 30 settembre.

    Libero accesso al mare? Prevale la salute pubblica

    Sparisce quest’anno dall’ordinanza il paragrafo sul libero accesso al mare. Un tema caro all’amministrazione Marino e poi ripreso e ampliato da Raggi che nell’ordinanza dello scorso anno gli ha dedicato un intero articolo.

    Quest’anno l’art 9 è sostituito dalle “Misure straordinarie in ordine all’emergenza Covid-19”. E’ necessario controllare i bagnanti presenti in spiaggia “attraverso ingressi controllati”. La tutela della salute pubblica prevale sulla garanzia del libero accesso agli arenili.

    In pratica però – sono certi sia i gestori sia l’amministrazione – non avrenno problemi quanti andranno in spiaggia solo per fare una passeggiata.

    La dog beach

    Sul litorale di Ostia ponente tra le mura Forane del Porto Turistico di Roma 150 metri sono destinati a spiaggia libera riservata all’accoglienza di animali domestici. Nell’area potranno essere presenti in contemporanea massimo 30 soggetti.