Home ATTUALITÀ Infernetto, in centinaia alla fiaccolata per Mattia. Parte raccolta firme “servono dossi”

    Infernetto, in centinaia alla fiaccolata per Mattia. Parte raccolta firme “servono dossi”

    Tra lacrime e rabbia si è svolta ieri sera la fiaccolata per il 14enne investito e ucciso in via Cilea all’Infernetto. Sono state centinaia le persone riunite in ricordo di Mattia Roperto sul luogo dove è stato travolto da un automobilista 22enne. Tantissimi i ragazzi – amici, compagni di scuola e vicini di casa – che affranti e increduli per quanto accaduto hanno salutato tra le lacrime il piccolo Mattia riuniti con in mano le candele bianche. Al saluto “ciao Mattia” sono state liberate infine in cielo le lanterne cinesi.

    Nel pomeriggio alcuni amici si erano dati appuntamento per ridisegnare le strisce pedonali sulla strada dell’incidente. Tutte bianche tranne una rosso sangue nel punto in cui è morto Mattia.

    Raccolta firme: “servono dossi e controlli”. Venerdì incontro in Municipio

    Monta la rabbia nel quartiere. I residenti chiedono più sicurezza sulle strade. Dossi, autovelox e controlli per evitare una nuova tragedia. E’ partita on line anche la petizione che ha raccolto in due giorni migliaia di firme. “Venerdì – comunica la presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo – un gruppo di cittadini del quartiere Infernetto sarà ricevuto in Presidenza”.

    Pm chiede convalida arresto

    La Procura di Roma ha chiesto oggi la convalida dell’arresto per l’automobilista di 22 anni che ha investito Mattia. Il 22enne, indagato per omicidio stradale, era alla guida di una Peugeot 108 ed è risultato positivo ai test tossicologici. Al momento si trova ai domiciliari.