Home POLITICA ROMA L’Opera si sposta al Circo Massimo, apre il 16 luglio la stagione...

L’Opera si sposta al Circo Massimo, apre il 16 luglio la stagione estiva

La stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma, quest’anno si svolge al Circo Massimo. Il cartellone apre il 16 luglio, con ‘Rigoletto’ mentre la prima de ‘Il barbiere di Siviglia’ del 22 luglio sarà riservata a tutto il personale sanitario che ha lavorato in prima linea per combattere l’epidemia Covid-19. A presentare oggi la stagione il sindaco di Roma Virginia Raggi che ha sottolineato “Saremo il primo teatro dell’Opera a partire in Europa”.

Grandi novità per l’estate dell’Opera di Roma. Dal 16 luglio al 13 agosto 2020 ventuno serate di spettacolo: in programma anche due gala con le star Anna Netrebko e Yusif Eyvazov e un nuovo balletto sulle musiche de Le quattro stagioni di Vivaldi con il Corpo di Ballo che osserverà il distanziamento.

Questa estate lo show si trasferisce nello scenario archeologico del Circo Massimo con un palcoscenico ideato per il vasto spazio nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, garantendo il distanziamento interpersonale e la massima sicurezza. Il pubblico, che sarà di mille spettatori, usufruirà di quattro ingressi diversi e separati.

Rigoletto

La prima opera in scena per la stagione estiva 2020 al Circo Massimo è un nuovo allestimento di un grande classico, Rigoletto di Verdi nell’interpretazione musicale del maestro Daniele Gatti e la regia di Damiano Michieletto che tornano a lavorare insieme dopo il fortunato La damnation de Faust, Premio Abbiati per la migliore produzione 2017. Dopo la prima di giovedì 16 luglio, in diretta televisiva su Rai 5, lo spettacolo torna in scena sabato 18 e lunedì 20.

Il barbiere di Siviglia

Secondo titolo del cartellone estivo, una delle opere più popolari, Il barbiere di Siviglia di Rossini. Dirige il Coro del Teatro dell’Opera di Roma il maestro Roberto Gabbiani. Dopo la prima di mercoledì 22 luglio, ben sei repliche: mercoledì 29 luglio, sabato 1, martedì 4, sabato 8, martedì 11, giovedì 13 agosto.

Il balletto e la sfida per rispettare la distanza antiCovid

Segue la prima assoluta di un nuovo balletto, Le quattro stagioni firmato da Giuliano Peparini su musica di Antonio Vivaldi. Spetterà ai danzatori Rebecca Bianchi, Susanna Salvi, Sara Loro, Marianna Suriano, Michele Satriano, Claudio Cocino, Alessio Rezza e Giacomo Castellana superare la sfida della danza a un metro di distanza l’uno dall’altro. Di forte impatto emotivo sarà la voce recitante di Alessandro Preziosi che farà da intermezzo tra una stagione e l’altra.

Dopo la prima rappresentazione assoluta di sabato 25 luglio, previste quattro repliche: domenica 26 luglio, giovedì 30 luglio, domenica 2 agosto, lunedì 3 agosto, ore 21.

L’operetta

Sarà possibile lasciarsi travolgere dal brio della più famosa delle operette, La vedova allegra di Franz Lehár, diretta da Stefano Montanari. Dopo la prima di venerdì 31 luglio, le repliche saranno mercoledì 5, venerdì 7 e mercoledì 12 agosto.

Due gala per la coppia Anna Netrebko e Yusif Eyvazov

Giovedì 6 e domenica 9 l’attesissimo ritorno di due star internazionali del calibro di Anna Netrebko e Yusif Eyvazov. Diretti dal maestro Jader Bignamini interpreteranno celeberrimi brani di Giuseppe Verdi, Francesco Cilea, Giacomo Puccini, Michail Glinka, Antonín Dvorák, Pietro Mascagni e Umberto Giordano con un programma che riesce a mettere in risalto l’ampia potenzialità e vastità del loro repertorio che ogni volta stupisce pubblico e critica. Coppia straordinaria nell’arte e nella vita, i due divi ritornano a cantare insieme a Roma sette anni dopo la Manon Lescaut diretta dal maestro Muti che li ha fatti incontrare.

Tutte le rappresentazioni inizieranno alle ore 21. I biglietti per la stagione estiva 2020 al Circo Massimo saranno in vendita da martedì 23 giugno alla biglietteria e sul sito del Teatro dell’Opera di Roma.