Home CRONACA ROMA Roma, scoperto arsenale in box alla Magliana: 2 denunciati

Roma, scoperto arsenale in box alla Magliana: 2 denunciati

Armi, manette, munizioni e giubotti antiproiettile. Avevano trasformato un box alla Magliana in un vero arsenale. Due romani sono stati denunciati dalla Polizia per violazioni in materia di armi, fabbricazione e commercio non autorizzato.

Su segnalazione della squadra mobile di Roma gli agenti del commissariato San Paolo hanno eseguito una perquisizione in un box in zona Magliana. Nel box di proprietà di uno dei due denunciati è stata trovato e sequestrato un vero e proprio arsenale.

Sequestro armi e munizioni in vendita on line

La merce venduta era pronta per essere spedita senza l’autorizzazione di Polizia. Si tratta di materiale che poteva essere utilizzato per l’armamento o equipaggiamento delle forze armate nazionali e estere (manette a fascetta e giubbotti antiproiettile).

Altro materiale vietato per la vendita on line è stato sequestrato. Sono armi comuni o parti di armi: sfollagente tipo tonfa e telescopici, calci per armi lunghe tipo AK, blocco percussore per pistole Glock, vari pugnali e Karambit.

Sempre nello stesso box sono state sequestrate munizioni di vario calibro. Oltre 1.800 di cui 98 da guerra e 4,5 kg di polvere da sparo per il ricaricamento delle munizioni.

I due uomini, di 30 e 31 anni, non avevano mai denunciato le armi. Inoltre non erano in possesso di nessuna autorizzazione alla vendita delle armi sequestrate e nessun registro dove si potessero verificare le transazioni di vendita.