Home CRONACA ROMA Roma, a Portuense piazza di spaccio da 60mile euro al mese: 15...

Roma, a Portuense piazza di spaccio da 60mile euro al mese: 15 arresti

Smantellata associazione a delinquere per lo spaccio di cocaina e hashish nel quartiere capitolino del Portuense. I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, nei confronti di 15 persone (8 in carcere e 7 agli arresti domiciliari).

Le indagini, avviate a gennaio dello scorso anno, hanno portato all’individuazione di una nuova piazza di spaccio, divenuta, in breve tempo, punto di riferimento per l’acquisto, all’ingrosso o al dettaglio, di cocaina e hashish.

Il volume d’affari stimato della banda di pusher era di oltre 60.000 euro al mese.

Nuova piazza di spaccio a Portuense: “La Buca”

La base degli spacciatori era “La Buca” area di edilizia popolare vicina a Piazza Piero Puricelli: utilizzata come punto di smistamento di cocaina e hashish, all’ingrosso e al dettaglio.

I clienti sicuri di poter acquistare lì la droga concordavano l’appuntamento facendo riferimento a terminologie specifiche (chiavi, fotocopie, documenti), a seconda della tipologia di sostanza e della grammatura desiderata.

Le indagini hanno altresì consentito di accertare uno stabile concorso degli indagati nell’attività di spaccio. Una precisa divisione di compiti e ruoli, idonea a configurare, oltre a specifiche responsabilità per le singole cessioni di sostanza stupefacente, il coinvolgimento di tutti i soggetti, perlopiù pregiudicati per reati specifici, sul piano associativo.

Sequestrati 778 g di cocaina, 994 g di hashish, 50 g di marijuana, 14.195 euro ed una Mercedes Classe A utilizzata per le consegne a domicilio della droga.