Home ATTUALITÀ Coronavirus, 21 positivi sul volo Dacca-Roma: stop aerei dal Bangladesh

    Coronavirus, 21 positivi sul volo Dacca-Roma: stop aerei dal Bangladesh

    Non sono ancora terminate le operazioni dei test ma sono già saliti a 21 i passeggeri provenienti da Dacca risultati positivi al tampone. Il volo speciale dal Bangladesh autorizzato dall’Enac è atterrato ieri nel pomeriggio all’aeroporto di Fiumicino.

    Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha così ordinato la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh. In accordo con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è stata disposta una sospensione valida per una settimana. Si lavorerà a nuove misure cautelative per gli arrivi extra Schengen ed extra Ue.

    D’Amato: disinnescata ‘bomba’ virale

    “Una vera e propria ‘bomba’ virale che abbiamo disinnescato. A seguito dell’ordinanza regionale tutti i passeggeri del volo infatti sono stati sottoposti al test sierologico, al test molecolare e all’isolamento”. Ha detto l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato.

    “E’ la conferma – prosegue D’Amato – che non ci sono le condizioni di sicurezza da quella provenienza. Bene sospensione voli. Se non avessimo messo in piedi una imponente macchina dei controlli questi passeggeri molto probabilmente sarebbero stati a loro volta un vettore di trasmissione del virus presso le loro comunità”.

    Appello alla comunità del Bangladesh a Roma

    Intanto la Asl Roma 2 ha preparato un appello alla comunità del Bangladesh a Roma. Verrà diffuso nella loro lingua per sollecitare ad eseguire i test.

    Chi dal 1 giugno in poi è tornato dal Paese d’origine può andare tutti i giorni al drive in di Santa Caterina delle Rose, Via Nicolò Forteguerri e sabato e domenica anche a Paizza della Maranella e a Via degli Eucalipti.

    È stato consigliato dalla Asl Roma 2 di sospendere per questa settimana le funzioni religiose del venerdì per motivi di sanità pubblica e per evitare nuovi focolai.