Home CRONACA ROMA Castel Romano, parte messa in sicurezza campo rom: stop a mezzi non...

Castel Romano, parte messa in sicurezza campo rom: stop a mezzi non autorizzati

Il Campidoglio tenta di porre rimedio alla “bomba ecologica” di Castel Romano ed evitare inoltre di farsi commissariare. Dopo l’ultimatum della Regione Lazio che ha pronta l’ordinanza per la bonifica, sono iniziati questa mattina i lavori di delimitazione e messa in sicurezza del campo nomadi di Castel Romano.

Impegnati nell’area circa 70 agenti della Polizia Locale di Roma Capitale dei gruppi Spe, Gssu, Pics e Eur, coordinanti dal comandante Stefano Napoli e personale della Polizia di Stato. Hanno passato al setaccio i veicoli presenti all’interno del campo. Sequestrati veicoli e targhe, senza assicurazione, radiate od intestate a prestanome.

Contemporaneamente sono stati avviati i lavori di posizionamento di enormi massi, che creano un percorso obbligato, destinato esclusivamente a veicoli autorizzati e mezzi di emergenza. Un imbuto che di fatto rende impossibile il persistere di attivitá illegali all’interno del campo.

Un’azione preparatoria allo sgombero del campo “per motivi igienico sanitari”. Il Campidoglio ha infatti inviato una lettera alle famiglie invitandole a lasciare l’area entro il prossimo 10 settembre.