Home CRONACA ROMA Roma, fugge a controllo stradale e finisce sui gradini dell’Altare della Patria:...

Roma, fugge a controllo stradale e finisce sui gradini dell’Altare della Patria: denunciato

La Polizia Locale di Roma Capitale ha fermato un uomo italiano di 36 anni che è fuggito per evitare un controllo stradale. Oltre la denuncia, per l’automobilista è scattata la revoca della patente. Multe per migliaia di euro, per dieci infrazioni al codice delle strada.

Erano le 10 circa di ieri, quando una pattuglia del Gruppo Pronto Intervento Traffico ha fermato, nei pressi di Porta San Paolo, una Lancia Musa mentre faceva inversione di marcia vietata in quel tratto. Appena gli agenti si sono avvicinati al veicolo per avviare le procedure di accertamento, l’automobilista è improvvisamente ripartito, rischiando di investire gli agenti. L’inseguimento si è concluso a piazza Venezia, dove l’uomo, è finito con la propria auto sui primi gradini dell’Altare della Patria.

Durante la folle fuga il 36enne, ha urtato un altro veicolo in marcia, è passato con il semaforo rosso e, in alcuni tratti, sui marciapiedi.

Senza documenti, è stato accompagnato presso gli uffici del Comando di Circonvallazione Ostiense per le procedure di identificazione e per gli ulteriori accertamenti. Oltre alla denuncia per resistenza, nei suoi confronti sono stati elevati una decina di verbali, per un totale di alcune migliaia di euro di multe. Scattata anche la sanzione accessoria della revoca della patente, già ritirata lo scorso anno quando, fermato durante un controllo, era stato trovato in possesso di patente scaduta.