Home ATTUALITÀ ULTIME NOTIZIE Coronavirus, cluster Aprilia: stop accessi al pronto soccorso

    Coronavirus, cluster Aprilia: stop accessi al pronto soccorso

    La Asl di Latina ha comunicato la sospensione temporanea delle accettazioni al pronto soccorso della struttura Città di Aprilia per procedere ai tamponi a tutti gli operatori e pazienti e per procedere alla sanificazione degli ambienti. Lo rende noto l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

    “Preoccupa la situazione nella Asl di Latina” ha commentato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

    Nell’ultimo bollettino di ieri è emerso che nella Asl di Latina sono 60 i casi positivi e di questi 9 hanno un link con un cluster nella casa di cura “Città di Aprilia” dove è in corso l’indagine epidemiologica.

    Secondo i dati diffusi ieri sera dal Comune, sono 127 i cittadini positivi al Coronavirus ad Aprilia. Tra di essi, 12 sono le persone ricoverate presso strutture ospedaliere mentre 115 stanno osservando la degenza e la quarantena a casa.
    281 sono invece i cittadini apriliani che sono in isolamento domiciliare in via preventiva, presumibilmente perché entrati in contatto con persone poi risultate positive al Coronavirus.
    Parte oggi la postazione per i tamponi in modalità drive in a Campoverde. “Gli operatori della Asl saranno presenti tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 14. Contiamo in questo modo – commenta il Sindaco di Aprilia Antonio Terra – di poter testare e tracciare il maggior numero di persone possibile, per curare al meglio le persone contagiate e gestire nella maniera più efficace la pandemia in questo autunno 2020. Si tratta di una decisione importante, per la quale ringrazio le autorità sanitarie. Questo non deve però esimerci dal mantenere la massima prudenza, tutti quanti, per collaborare al contenimento dell’epidemia ed evitare possibili effetti negativi sul sistema sanitario, come successo con il congestionamento delle terapie intensive durante la scorsa primavera”.