Home CRONACA ROMA Roma, spaccio di droga durante il lockdown: 4 arresti

Roma, spaccio di droga durante il lockdown: 4 arresti

Nonostante il lockdown sono riusciti a spacciare tutti i giorni cocaina e hashish tra le province di Roma e Latina. Quattro persone, dai 27 ai 51anni, due di Carpineto Romano e due di Artena, di cui tre con precedenti di polizia, sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Nei mesi di aprile, maggio e giugno, padre e figlio, 49enne e 27enne di Carpineto Romano, raggirando le misure imposte dal lockdown, portavano con frequenza giornaliera cocaina ed hashish (chiamati in codice dagli arrestati “quella bona” e “quello scura”) ad assuntori, di tutte le età. Non solo del proprio paese di residenza, ma anche di Montelanico, Colleferro e della provincia di Latina.

Le verifiche dell’aliquota operativa e dei Carabinieri di Carpineto Romano oltre ad accertare l’attività di spaccio dei pusher hanno ricostruito, con lunghi pedinamenti ed osservazioni, anche il loro canale di approvvigionamento: due fratelli, 47 e 51anni, di Artena.

Per tre degli indagati sono scattati gli arresti domiciliari, mentre per il 49enne di Carpineto Romano è stato portato in carcere, dove rimane a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

L’indagine è stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Colleferro insieme ai colleghi della Stazione di Carpineto Romano, supportati nella giornata odierna da quelli della Stazione di Artena e del Nucleo cinofili di Ponte Galeria.