Home CRONACA ROMA Covid, bombe carta e cassonetti in fiamme: guerriglia nel centro di Roma

Covid, bombe carta e cassonetti in fiamme: guerriglia nel centro di Roma

immagine di repertorio

Bombe carta, cassonetti in fiamme, auto danneggiate, monopattini e bottiglie lanciati contro le forze dell’ordine. Guerriglia tra le strade del centro questa sera a Roma. Sono una decina i fermati negli scontri avvenuti durante una manifestazione contro le nuove misure anti-Covid a cui partecipavano militanti di Forza Nuova.

Un gruppo di infiltrati nel corteo, partito pacificamente da piazza Cavour, all’altezza di piazza del Popolo ha cominciato a lanciare bombe carta, petardi e fumogeni. La Polizia ha dovuto usare gli idranti ed effettuare cariche per disperdere il gruppo di manifestanti incappucciati che si è poi diretto verso il lungotevere raggiungendo il quartiere Prati ora presidiato dai reparti mobili di polizia, carabinieri e guardia di finanza con l’ausilio di un elicottero che sorvola l’area.

Danneggiati cassonetti dei rifiuti e alcuni veicoli tra cui un paio di auto di servizio della Polizia locale impegnate per l’interdizione al traffico veicolare e la sicurezza della circolazione stradale.